Lunedì 18 Giu 2018
 
Il gruppo di azione locale PDF Stampa Email
Domenica 20 Settembre 2009 20:52
Il Consiglio eletto dall’Assemblea, il 3/06/2003 ha dato luogo alla elezione delle cariche di Presidente e vicepresidente ed attribuito delega specifica ad un consigliere. Le nomine e le deleghe attribuite sono tuttora vigenti:

Endrighi Emiro — Presidente
Mazza Luciano — Vicepresidente
Vecchi Dott. Giuliano — Delega alla funzione di coordinamento, sviluppo dei rapporti interterritoriali.

1.5.2. La base sociale è così composta:

Pubblici
Soggetto(1) Tipologia (2) Sede legale (3) Quota sociale (4) Ambito territoriale (comuni) (5) Riferimenti strategici
tema (6) Obiettivo (7)
1 Provincia di Modena Ente Pubb. Modena 15.493,70 Intero Terr. Provinciale (1)
2 Provincia di Reggio Emilia Ente Pubb. Reggio Emilia 15.493,70 Intero Terr. Provinciale (1)
3 Provincia di Bologna * Ente Pubb. Bologna 5.164,56 Intero Terr. Provinciale (1)
4 Comunità Mont. App. Modena Est Ente Pubb. Zocca 2.065,82 Comuni di: Guiglia, Marano S.P., Montese, Zocca (1) 1
5 Comunità Mont. App. Modena Ovest Ente Pubb. Montefiorino 2.065,82 Comuni di: Frassinoro, Montefiorino, Palagano, Prignano (1) 1
6 Comunità Montana del Frignano Ente Pubb. Pavullo N.F. 3.098,74 Comuni di: Fanano, Fiumalbo, Lama M., Montecreto, Pavullo, Pievepelago, Polinago, Riolunato, Serramazzoni, Sestola (1) 1
7 Comunità Montana dell’App. Reggiano Ente Pubb. Castelnovo né M. 2.582,28 Comuni di: Baiso, Busana, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo M., Collagna, Ligonchio, Ramiseto, Toano, Vetto, Viano, Villa Minozzo (1) 1
8 Comunità Montana Alta e Media Valle del Reno Ente Pubb Vergato 2.065,82 Comuni di: Camugnano, Castel D’Aiano, Castel di Casio, Gaggio Montano, Granaglione, Grizzana Morandi, Lizzano in Belvedere, Marzabotto, Porretta Terme, Vergato (1) 1
9 Consorzio Parco Alto App. Modenese Consorzio tra Enti Pubb. Pievepelago 516,45 Comuni di: Fanano, Fiumalbo, Montecreto, Pievepelago, Riolunato, Sestola 4 (2) 8
10 Consorzio Parco del Gigante Consorzio tra Enti Pubb Busana 1.549,37 Comuni di: Baiso, Busana, Collagna, Ligonchio, Ramiseto, Villa Minozzo 4 (2) 8
11 Unione Comuni Alto App. Reggiano Unione comuni Busana 1.549,37 Comuni di: Busana, Collagna, Ligonchio, Ramiseto (1) 5
TOTALE
11 51.645,63
Note: Il riferimento all’obiettivo specifico è da intendersi prevalente.


Privati:
Soggetto (1) Tipologia (2) Sede legale (3) Quota sociale (4) Rappresentatività Riferimenti strategici
territorio (5) Settore (6) n° soci (7) tema (8) Obiettivo (9)
1 Banca P.E.R. Istituto di Credito Modena 7.746,85 Intero territorio PAL Credito (2) (1) 1
2 Banca CRV Istituto di Credito Vignola 3.098,74 Intero territorio PAL Credito (2) (1) 1
3 Unione generale coltivatori CISL (Copagri) Assoc. Categoria Modena 1.549,37 Intero territorio PAL (MO) Agric. e sviluppo rurale 845 3 4
4 Federazione Prov.le Coltivatori diretti Assoc. Categoria Modena 516,45 Intero territorio PAL (MO) Agric. e sviluppo rurale 880 3 4
5 Ass. Agric. Prov Modena Assoc. Categoria Modena 516,45 Intero territorio PAL (MO) Agric. e sviluppo rurale 700 3 4
6 Conf. Italiana agric. Modena Assoc. Categoria Modena 1.549,37 Intero territorio PAL (MO) Artigianato e picc. Industria 931 3 4
7 Lega Coop. Modena Assoc. Cooperative Modena 7.746,85 Intero teritorio PAL (MO) Settori economici, sociali e servizi 25 3 3
8 Unione Coop. Modena Assoc. Cooperati ve Modena 7.746,85 Intero territorio PAL (MO) Settori economici, sociali e servizi 93 3 3
9 Unione Coop. Reggio Assoc. Cooperati ve Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Settori economici, sociali e servizi 88 3 3
10 Lega Coop. Reggio Assoc. Cooperati ve Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Settori economici, sociali e servizi 39 3 3
11 LICOM (libero comm. Modenese) Assoc. Categoria Modena 1.291,14 Intero territorio PAL (MO) Turismo/ commercio 493 3 4
12 LAPAM (libera Ass. Picc. Imprese e artig. Modenesi) Assoc. Categoria Modena 1.291,14 Intero territorio PAL (MO) Artig. E piccola imprese 1.180 3 4
13 CNA Modena Assoc. Categoria Modena 1.807,59 Intero territorio PLA (MO) Artig. E piccola imprese 1.443 3 4
14 CNA Reggio Emilia Assoc. Categoria Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Artig. E piccola imprese 1.090 3 4
15 Confeser centi Modena Assoc. Categoria Modena 2.065,82 Intero territorio PAL (MO) Turismo/ Commercio 435 3 4
16 Confeser centi Reggio Emilia Assoc. Categoria Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Turismo/ Commercio 423 3 4
17 Famiglia Artigiana Modenese Assoc. Categoria Modena 1.549,37 Intero territorio PAL (MO) Artig. E piccola imprese 158 3 4
18 Confcommercio Modena Assoc. Categoria Modena 2.582,28 Intero territorio PAL (MO) Turismo/ Commercio 860 3 4
19 Confcommercio Reggio Emilia Assoc. Categoria Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Turismo/ Commercio 350 3 4
20 Confarti gianato APA Reggio Emilia Assoc. Categoria Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Artig. E piccola impresa 1.980 3 4
21 API Reggio Emilia Assoc. Categoria Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Artig. e piccola impresa 21 3 4
22 PromAp pennino Consorzio privato Pavullo 516,45 Comuni di: Zocca, Guiglia, Montese Turismo commercio piccola impresa 98 3 3
23 ReAppennino Consorzio privato Castelnovo M. 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Turismo commercio piccola impresa 80 3 3
24 CIDES (Centro internaz. dell’Eco nomia Sociale) * Centro sviluppo sociale Bologna 516,45 Intero territorio PAL (MO) e (RE) Sviluppo economico 118 3 7
25 CIA Reggio Emilia Assoc. Categoria Reggio Emilia 1.549,37 Intero territorio PAL (RE) Agric. e sviluppo rurale 472 3 4
26 Consorzio Valli del Cimone Consorzio Promo-Commer cializza zione imprese Pavullo 516,45 Intero territorio PAL (MO) Turismo commercio Arte 70 3 7
27 Strada dei Vini e Sapori Associa zione operatori vari settori Vignola 516,45 Intero territorio PAL (MO) Agro-alimentare Turismo 44 3 5
TOTALE
27 57.843,09
Note: Il n° dei soci è stato fornito dalle rispettive associazioni e sono riferiti al territorio PAL

(2) I due istituti hanno sportelli, filiali o agenzie sparsi sul territorio PAL.
* Pur avendo aderito al GAL di Bologna hanno manifestato interesse a restare soci del GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano.

(1) Nel corso della fase preparatoria del PAL, in occasione di riunioni locali effettuate sull’intero territorio a livello di Comunità Montana, aperte a tutti gli attori locali vi è stata unanimità sulla scelta del tema catalizzatore n° 3.

(2) Pur avendo i Consorzi Parco, attenzione e finalità coerenti con il tema n° 4, valutando che il PAL è incentrato sul tema 3 ma con estrema attenzione alla preservazione, difesa e sostenibilità ambientale, i Consorzi hanno aderito al tema individuato nel PAL, tendente a creare a mantenere opportunità di lavoro e di reddito.


1.5.3 La partecipazione femminile e giovanile
a) Nel Consiglio di Amministrazione:
  • femminile: 7,69%
  • maschile: 92,31
    Totale 100%

    <25 anni: 0,00%
    >25 <40 anni: 23,07%
    >40 anni: 76,93%
    Totale 100%
b) Nell’Assemblea dei soci:
  • femminile: 17,50%
  • maschile: 82,50%
    Totale 100%

    <25 anni: 0,00%
    >25 <40 anni: 22,80%
    >40 anni: 77,20%
    Totale 100%

Come si evince dall’esame delle tabelle precedenti, sia il momento decisionale di vario ordine (Presidenza, Consiglieri delegati e Consiglio) che la compagine sociale vedano una larga prevalenza delle rappresentanze private rispetto a quelle pubbliche: 69% privato, 31% pubblico per il Consiglio e 70% privato, 30% pubblico per l’assemblea. Sostanziale è, in assemblea la partecipazione femminile (17,5%) e dei giovani, nella fascia >25 - < 40 (23%).


1.6. Organigramma del GAL
Così come previsto dallo Statuto e dalla legislazione che disciplina le società cooperative, il momento decisionale, di responsabilità sono attribuiti ed esercitate dai vari organi statutari, in particolare:

1.6.1. Il Presidente, coadiuvato eventualmente dal Vicepresidente o da questi sostituito in caso di assenza o impedimento ha la rappresentanza del GAL ed esercita le funzioni demandate dallo Statuto all’Organo monocratico.

1.6.2. Il Consiglio di Amministrazione
E' l'Organo di Governo per eccellenza della cooperativa e in quest’ambito, discute e delibera sugli oggetti in esame, l’indirizzi del GAL, adotta le decisioni relative all’attuazione del PAL, attribuisce incarichi e consulenze e quanto altro previsto dallo Statuto.

1.6.3. L’Assemblea dei soci
Competono all’Assemblea compiti di indirizzo, proposta e controllo sull’operato del Consiglio, discute ed approva i bilanci della Cooperativa, nomina le cariche sociali delibera sulla modifica della ragione sociale.

1.6.4. Il Collegio dei Sindaci revisori
Il Collegio sindacale sovrintende all’attività della cooperativa soprattutto in ordine agli aspetti giuridico-amministrativi e contabili, partecipa al Consiglio, formula proposte di competenza, relaziona sui bilanci, fornisce al Consiglio osservazioni proposte.


1.7. Le Modalità di Funzionamento del Gruppo di Azione Locale

Il funzionamento del GAL è demandato alla struttura operativa la quale opera alle dipendenze del GAL recependo le decisioni degli Organi statutari. Data la piccola dimensione della struttura, non sono necessarie articolazioni complesse, ma un assetto improntato alla efficienza e flessibilità. In funzione dell’attuazione del PAL 2001-2006 la struttura prevista è la seguente:

1.7.1. Struttura funzionale del GAL

N° 1 Responsabile di Progetto: con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa o rapporto di dipendenza. Coordina l’attuazione del PAL con particolare riferimento ai supporti, alla predisposizione dei bandi, alla predisposizione di consulenze e collaborazioni, nonché a fornire atti di competenza al Presidente e al Consiglio.

N° 1 Coordinatore delle attività di animazione con rapporto di dipendenza a tempo parziale: coordina l’attuazione del PAL sul territorio, attua l’animazione e l’informazione, intrattiene i rapporti con le Istituzioni e le imprese e cura il "Tavolo Unico di concertazione tra i vari programmi" e, infine monitora l’andamento del PAL sul territorio.

N° 1 Animatore/trice con rapporto di dipendenza a tempo parziale cura in stretto raccordo con il coordinatore di progetto l’attuazione del PAL e l’animazione con particolare riguardo al territorio reggiano.

N° 1 Esperto/a procedure metodi con rapporto professionale convenzionato: fornisce supporto al GAL in ordine alle procedure alla congruità e regolarità delle spese alle funzioni di istruttoria e collaudo dei progetti.

N° 1 Collaboratore/trice amministrativa con rapporto di dipendenza a tempo pieno: cura gli aspetti amministrativi del PAL ed in particolare redige i verbali delle sedute degli Organi, cura l’archivio del GAL, cura altresì altri adempimenti amministrativi di competenza.

N° 1 Segretario/a con rapporto di dipendenza a tempo pieno: cura l’andamento dell’Ufficio, con particolare riguardo ai contatti esterni ai supporti informatici e cura altresì l’archivio, la corrispondenza, la fascicolatura ed infine predispone atti e documenti informatici, funziona da front-office per il pubblico e lo indirizza, tiene l’agenda del Presidente e degli Organi.

1.7.2 Funzionamento tramite prestazioni finalizzate
Il GAL vuoi in forza della propria forma giuridica (soc. coop. a r.l.) sia in funzione dell’attuazione del PAL è assoggettato ad una serie di adempimenti che non possono essere soddisfatti con le forze umane disponibili in struttura.

A ciò si farà fronte con acquisizione di prestazioni finalizzate agli adempimenti dovuti. Ciò riguarda:

  • la consulenza fiscale e tributaria ivi comprese le denunce periodiche IVA ed IRPEF;
  • la consulenza finanziaria in ordine alla redazione dei bilanci preventivo e consuntivo e loro deposito;
  • alla tenuta dei libri sociali;
  • alle verifiche biennali da parte del Ministero del lavoro;
  • alla valutazione e monitoraggio procedurale e finanziario;
  • all’istruttoria tecnica-amministrativa dei singoli progetti e collaudo;
  • revisione dei conti esterni previste dal POR;
  • ai controlli a distanza (dopo n./anni) sui progetti finanziati
Le prestazioni finalizzate di cui sopra affidate ad organismi specializzati del rispettivo settore oppure, per talune prestazioni verranno istituiti appositi elenchi da cui attingere per le varie prestazioni.